lapugliativaccina.regione.puglia.it

La Lega sta incontrando famiglie, presidi, studenti, professori: le nostre e le loro richieste sono chiare, avere certezza su rientro a scuola; stabilizzazione dei troppi insegnanti precari, compresi gli insegnanti di sostegno; aiutare le scuole paritarie e usare le loro aule vuote; misurare la febbre non a casa ma a scuola e permettere ai ragazzi di usare i mezzi pubblici”.

Lo ha detto a Bari il leader della Lega, Matteo Salvini, durante un incontro per la presentazione dei candidati al Consiglio regionale pugliese. “Bisogna smetterla – ha aggiunto – di parlare di mascherine, plexiglass e banchi con le rotelle. Un governo e un Paese che non investe sui bimbi, su scuola, università e sul futuro è un governo che non è degno di governare”.

“Denunceremo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina l’attuale governo e presenteremo una mozione di sfiducia contro il ministro della scuola, perché non è possibile che a 15 giorni dalla riapertura non si sa come, dove e quando ricominciare”. Lo ha detto a Bari il leader della Lega, Matteo Salvini, durante un incontro per la presentazione dei candidati al Consiglio regionale pugliese “Scuole aperte e sicure e porti chiusi. Io andrò a processo a ottobre perché ho bloccato gli sbarchi, in queste ore stanno sbarcando centinaia di persone in Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna: non se ne può più”, ha concluso. ANSA

 

Foto salvini facebook


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui