Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Cadono calcinacci dal sottopasso. Accade a Palese, lungo il ponte che fiancheggia la scuola superiore Ettore Maiorana. A denunciarlo sono stati i cittadini negli scorsi giorni con alcuni post pubblicati su Facebook, supportati subito dall’intervento della Consigliera Municipale, Francesca Maiorano, la quale ha provveduto ad effettuare la segnalazione ad Anas e Polizia Municipale.

Non si tratta della prima segnalazione in merito. In questo caso specifico, si tratterebbe, stando a quanto dichiarato dagli stessi cittadini, di lievi crepe superficiali e non di cedimenti strutturali. In passato però le segnalazioni erano state effettuate in merito ad infiltrazioni di acqua subito dopo le piogge abbondanti che si erano abbattute sul territorio.

“Non è la prima segnalazione, per quanto riguarda questa arteria che sovrasta il nostro territorio. Il ponte era stato segnalato anche in passato. Negli scorsi giorni invece sono caduti pezzi di cemento – ha specificato la consigliera – non appena ricevuta la segnalazione da parte dei cittadini sono andata anche questa volta a verificare sul posto. Constatata la veridicità dei fatti e la pericolosità del sottopasso ho inviato subito una mail all’Anas e alla ripartizione Polizia Municipale, i quali hanno segnalato il fatto ai Vigili del Fuoco che hanno deciso di transennare.  Stanno giungendo altre segnalazioni di pertinenza sempre dell’Anas, il Comune non può fare più di tanto, ma è un nostro diritto sorvegliare e far si che avvenga l’intervento a nostro beneficio”.

Utilizzato sia da autisti, sia dai pedoni, il sottopasso fa da collegamento diretto alla complanare per raggiungere Bari e costeggia, appunto, la scuola superiore, facendo da snodo inoltre per raggiungere molti altri servizi, tra cui un asilo nelle vicinanze. Nella parte sovrastante di esso ci sono invece famosi curvoni di palese, conosciuti soprattutto per la pericolosità in caso di piogge e per i diversi incidenti stradali di cui le corsie sovrastanti sono state e continuano tuttora ad essere protagoniste.

A destare preoccupazione, secondo alcuni cittadini, non sarebbe infatti solo la pericolosità riguardante il transito sottostante, ma anche la pericolosità dei  veicoli che transitano nella parte superiore, tra cui automobili, ma anche mezzi pesanti. Fatto quest’ultimo del quale si potrà avere certezza soltanto dopo il sopralluogo tecnico dell’Anas.

“Adesso si attende l’esito dei tecnici i quali dovranno constatare se, oltre alla caduta dei calcinacci, ci sono altre anomalie importanti. E’ nostro diritto pretendere la manutenzione ordinaria, oltre che straordinaria. Si tratta di un punto in cui transitano molti studenti, ma non solo – ha concluso la Maiorano –  mi auguro che venga risolta al più breve, perché il blocco del sottopasso sta creando disagio ai cittadini, i quali adesso devono fare un giro più lungo per raggiungere zone di loro interesse. Penso comunque che la messa in sicurezza prevalga su eventuali disagi, farò di tutto affinché sia momentanea e non permanente, come spesso purtroppo accade”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui