Cabtutela.it
acipocket.it

Condividere i propri beni per poter essere di supporto a chi ne ha bisogno. E’ il messaggio della Parrocchia San Sabino di Bari, che, in vista del momento nuovamente critico a causa dell’emergenza sanitaria, ha invitato i cittadini a donare generi di prima necessità.

“Lo confessiamo: abbiamo timore. Questo clima di incertezza sta generando tristezza e paura, una paura collettiva e generalizzata – scrive così su Facebook la Caritas Parrochiale – la povera gente inizia di nuovo a perdere quei piccoli lavori che le consentiva di non dover ricorrere a noi. E noi siamo preoccupati di non riuscire a sostenere le numerose famiglie che ormai già iniziano a bussare alla nostra porta. Anche noi abbiamo timore. Temiamo che possa nuovamente verificarsi quello che abbiamo vissuto nei mesi di marzo e aprile… mesi tremendi! Le nostre scorte alimentari iniziano a scarseggiare e noi non vogliamo trovarci nella difficoltà di dover negare l’aiuto a chi è veramente nel bisogno. Per questo vi chiediamo di continuare ad aiutarci donando generi di prima necessità. Anche quella che per noi può essere una piccola quantità può essere molto per chi non ha nulla” – ha specificato la Caritas.

Alimenti a lunga conservazione, ma anche freschi o con scadenze ravvicinate e non solo. Tra i generi di prima necessità richiesti dalla Caritas, oltre agli alimenti, anche mascherine, gel disinfettanti, biancheria intima nuova come calze o slip e prodotti per l’igiene personale.

“Tutto serve, tutto viene distribuito e mai nulla va sprecato. Di questo potete stare certi! Non lasciateci soli: siamo sulla stessa barca” – ha concluso la Caritas.

La consegna del materiale potrà essere effettuata presso l’ufficio parrocchiale dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 17:30 alle 20:00 e la domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 17:30 alle 20:00.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui