Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Alleati di salute, corpo e mente. Parliamo degli anacardi, semi oleosi di una pianta originaria dal Brasile. Ricchi di magnesio, utile sia per il funzionamento del sistema nervoso, sia per la salute del tessuto muscolare e delle ossa, gli anacardi, oltre ad essere antiossidanti, sono un’ottima fonte di triptofano, uno dei più importanti neurotrasmettitori dell’organismo. Soprattutto, sottolineano gli esperti, gli anacardi contengono un amminoacido essenziale, precursore della serotonina, che contribuisce a conferire il buon umore, donando una sensazione di benessere e relax, una delle ragioni per cui, gli anacardi, sono considerati dei veri e propri antidepressivi naturali. Ma non solo.

Sono tante le proprietà benefiche associate agli anacardi, tra queste, oltre alla presenza di rame, ma anche grassi polinsaturi omega 6 e vitamina E, vanno citate sicuramente quelle che riguardano il supporto che sono capaci di offrire in caso di osteoporosi, fragilità vascolare, problemi articolari e, inoltre, colesterolo alto. Ma non solo, secondo recenti studi, grazie al contenuto di un flavonoide, gli anacardi fungono da veri e propri protettori per gli occhi. Il flavonoide, assorbito dalla macula retinica infatti, protegge questi ultimi dagli agenti aggressivi esterni prevenendo, inoltre, la degenerazione maculare che si presenta con l’avanzare dell’età.

Tra le altre proprietà benefiche degli anacardi vi è inoltre, la loro capacità di supportare nel contrasto di patologie come il diabete. Questi semi oleosi contengono meno grassi rispetto ad altri tipi di frutta secca, inoltre, la maggior parte del loro grasso è costituito da acidi grassi insaturi, motivo per cui, risultano salutari, ovviamente però, così come per molte altre varietà di frutta secca, non bisogna farne abuso.

Gli anacardi, infatti, sono alimenti piuttosto grassi, oltre che ricchi di carboidrati e proteine, pertanto i medici consigliano di escluderli dai regimi nutrizionali sia ipocalorici, sia normolipidici. Ecco due ricette semplici e gustose per portarli in tavola in maniera differente dal solito, sia come primo o secondo piatto, sia come accompagnamento per l’aperitivo.

POLLO O VERDURE CON ANACARDI

Tostate gli anacardi, almeno 100 grammi, in una padella. A parte lavate per bene il porro, tagliandolo a fettine sottilissime e, successivamente tagliate a cubetti il petto di pollo (almeno 700 grammi). Infarinate con cura il petto di pollo. Intanto, a parte, mettete a riscaldare dell’olio di oliva in una pentola e aggiungete dello zenzero, potete aggiungere quello in polvere, ma è preferibile quello fresco grattugiato per avere un sapore più forte. Aggiungete anche del peperoncino tagliato a pezzetti molto piccoli. Successivamente aggiungete il pollo e lasciate rosolare, non appena pronto versate della salsa di soia (ne basteranno 50ml) e il porro precedentemente tagliato a fettine. Lasciate cuocere aggiungendo acqua, se necessario, fino a quando la salsa sarà diventata più densa. Infine, unite gli anacardi e mescolate aggiustando di sale (fate attenzione perché la salsa di soia risulta essere già molto salata di suo). Lo stesso procedimento utilizzato per questa ricetta può essere utilizzato con delle verdure al posto del pollo, consigliamo le zucchine. Potete gustarlo o come secondo piatto o con del riso, preferibilmente basmati.

ANACARDI AROMATIZZATI

Versate gli anacardi, in questo caso almeno 200 grammi, in una ciotola molto capiente, all’interno della quale, dovrete versare anche un cucchiaio di olio d’oliva facendo attenzione a mescolare per bene. Quando gli anacardi risulteranno abbastanza unti, aggiungete della paprika e del curry (o in alternativa, qualsiasi altra spezia sia di vostro gradimento, consigliamo anche semi di sesamo, peperoncino o addirittura del formaggio grattugiato). Mescolate per bene fino a quando gli anacardi non saranno ricoperti dalle spezie. Mettete in forno a 200 gradi per 5 minuti. Una volta cotti saranno pronti per essere gustati in accompagnamento all’aperitivo con un sapore diverso da quello tradizionale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui