lapugliativaccina.regione.puglia.it

 “Ai cittadini dico: attenzione ai tamponi fai da te! Sono molti i pugliesi che ricorrono al “fai da te” con i tamponi rapidi, magari perché pensano di aver avuto un contatto a rischio”. A lanciare l’allerta è Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei medici di Bari.

“Si tratta di dispositivi che, se non usati correttamente, possono dare l’illusione della sicurezza e quindi aumentano il livello del rischio – continua Anelli –  dopo un risultato negativo, si è indotti erroneamente a pensare di poter riprendere la solita vita, senza le opportune precauzioni. Questo è sbagliato e pericoloso. Invito tutti i cittadini a consultare sempre il loro medico di famiglia.”

Anelli commenta anche l’iniziativa di alcuni sindaci della Murgia che hanno chiesto alla Regione nuove restrizioni a causa degli indici particolarmente elevati di contagio: “Il mio sostegno va ai Sindaci pugliesi per il grande senso di responsabilità e il contributo importante che stanno dando per contenere epidemia e ridurre i lutti e le sofferenze dei nostri concittadini. A nome di tutto il consiglio dell’Ordine ringrazio per il loro impegno e dedizione anche i medici fiduciari dell’Omceo Bari, che stanno sostenendo le iniziative delle amministrazioni locali nei COC.”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui