Cabtutela.it
acipocket.it

Sono giovanissimi i due baresi arrestati ieri pomeriggio dai poliziotti della sezione Falchi della Squadra Mobile di Bari, a seguito di un’intensa attività investigativa e ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di possesso di arma da guerra. Si tratta di un pregiudicato di 23 anni e di un incensurato di soli 18 anni, che sono stati sorpresi dagli agenti in un’abitazione ubicata nel quartiere San Pio di Bari mentre erano intenti a confezionare un’ingente quantità di Hashish in piccole dosi pronte per essere commercializzate.

Oltre 100 i grammi della sostanza stupefacente sottoposti a sequestro dai poliziotti, insieme al materiale occorrente per il confezionamento. Nel corso della perquisizione, è stata rinvenuta anche una pistola Beretta modello FS calibro 9 parabellum, identica a quella in uso alle forze di Polizia e ben occultata. Dagli immediati accertamenti è emerso che l’arma era stata rubata nel 2004 nel territorio leccese.

La pistola, subito sequestrata, era perfettamente funzionante e pronta a fare fuoco, dotata di un caricatore con 8 proiettili calibro 9 scamiciati, caratterizzati da una pericolosità maggiore rispetto a quelli cosiddetti camiciati in uso alle Forze dell’Ordine. Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti anche altri proiettili dello stesso calibro, su cui verranno eseguiti successivi approfondimenti e perizie da parte della Polizia Scientifica di Bari. I due giovani sono stati tratti in arresto e condotti presso il carcere di Bari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui