Cabtutela.it
acipocket.it

Una fotografia scattata davanti al cancello aperto della scuola elementare “Don Orione” nel quartiere Japigia di Bari che, da sola, racconta più di molte parole. L’immagine, postata da una residente della zona sulla pagina Facebook del sindaco Antonio Decaro, mostra il marciapiede antistante l’ingresso dell’istituto scolastico in via Accolti Gil ricoperto di deiezioni canine. “Le posto questa foto per denunciare il degrado e l’incuranza dell’Amiu che dovrebbe provvedere alla pulizia delle strade”, scrive l’utente, manifestando il totale disappunto nei confronti dell’inciviltà dei responsabili e chiedendo al primo cittadino un intervento mirato sul territorio. 

E sempre dai residenti del rione Japigia giunge la segnalazione relativa anche alla condizione di degrado e del conseguente pericolo rappresentato dal molte delle strade del quartiere, di cui alcuni lunghi rettilinei a scorrimento veloce. “Stiamo per sprofondare negli inferi”, scrive una residente sulla bacheca di Antonio Decaro, spiegando che, nel quartiere, ci sono molte strade ormai difficili da percorrere in auto e, soprattutto, sulle due ruote. Tratti di asfalto in cui, secondo la segnalazione, “si rischia di cadere e rimanere per terra anche attraversandole con le proprie gambe”. 

Il riferimento è, in particolare, a via Peucetia, via Gentile, viale Japigia e via Caldarola, ma tante sono anche le vie minori, secondo gli utenti, che sarebbero interessati dal fenomeno delle buche o dai dislivelli causati dalle radici degli alberi. “Stiamo aspettando che qualcuno con la bici, un monopattino o una moto muoia?”, conclude la residente. 

(Foto: utente su pagina Facebook Antonio Decaro)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui