Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

“Una riqualificazione complessa suddivisa in due lotti”. A parlare è, tramite un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, in relazione al progetto del nuovo lungomare di Santo Spirito, di cui lui stesso condivide il render grafico. 

Il primo lotto, spiega il sindaco alla cittadinanza, è finanziato attraverso il Poc Metro per un importo complessivo di di 2.880.660 euro, prevede 16 mila metri quadri di spazi pedonali, la piantumazione di 80 nuovi alberi, la realizzazione di aree per la sosta e spazi per le attività commerciali. E poi ancora, una pista ciclabile bidirezionale e un nuovo impianto di pubblica illuminazione. 

Seguirà, poi, il secondo, per cui il Comune di Bari ha vinto, negli scorsi giorni un bando della Regione Puglia dell’importo di 1.200.000 euro che si sommano ai fondi Pon Metro, per arrivare a un importo complessivo di 1.473.000 euro. Fondi che, a detta del primo cittadino, “ci permetteranno di realizzare un percorso ciclopedonale dal porto di S. Spirito (zona Torre Santo Spirito) al porto di Palese (in prossimità di via V. Veneto), nuove aree verdi e uno spazio dedicato allo sport e ai bambini, con attrezzi ginnici e giostrine. Ora dobbiamo procedere con le ultime autorizzazioni per far partire i lavori entro l’anno”. 

Decaro ha precisato che sul lungomare di Santo Spirito, tra discussioni e punti di vista diversi, sono state recentemente apportate alcune modifiche che rappresentano solo una prima risposta alle aperture di quest’estate dopo il lockdown ma che, scrive il sindaco, “dovevano tenere conto, in questa prima fase, delle aree per il parcheggio e per il mercato. Questo progetto è una sfida, che cambierà il volto di quel tratto di costa e il modo stesso di viverla – ha proseguito il sindaco, per poi concludere – Con un cronoprogramma dei lavori serrato, presto Santo Spirito avrà un nuovo lungomare”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui