Cabtutela.it
acipocket.it

 Nell’ambito di una indagine su presunte tangenti in cambio di servizi da prestare al Comune di Foggia, la Guardia di finanza ha arrestato e posto ai domiciliari quattro persone, tra cui un consigliere e un funzionario del Comune di Foggia, e un imprenditore.

C’è anche il 66enne Bruno Longo, consigliere della maggioranza di centrodestra al Comune di Foggia, tra le quattro persone arrestate e poste di domiciliari nell’ambito dell’indagine della Gdf per una presunta tangente da 35mila euro pagata da un imprenditore per ottenere il pagamento di alcune fatture dal Comune. Le altre persone arrestate sono Antonio Apicella, 70 anni, medico in pensione; Luigi Panniello, 57 anni, imprenditore che opera nel settore informatico in Molise; e Antonio Parente, addetto al servizio informatico al Comune di Foggia.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui