Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Il sistema funziona, ma molto lentamente”. Lo racconta Giacomo Negro, direttore della farmacia omonima di Palese, nel V Municipio, alle prese, come molti altri colleghi, con la prima giornata ufficiale della Fase 2 di vaccinazione anti-Covid in Puglia.

Da questa mattina, va specificato, gli over 80, possono prenotare la propria dose del vaccino attraverso diverse modalità. Tra queste, tramite telefonata al Cup, tramite link per la prenotazione online e, infine, tramite le farmacie che hanno aderito all’iniziativa. Alle problematiche già riscontrate sin dalle prime ore dell’avvio dei lavori, si aggiungono però quelle che stanno mettendo in seria difficoltà le farmacie, costrette a rimandare indietro gli anziani a causa di una grave latenza del sistema della regione.

“Dalle 16 in poi il portale si è bloccato – ha commentato il direttore – fuori, quando abbiamo aperto c’erano una dozzina di persone, tra cui anziani. Il portale però non andava, quindi abbiamo preferito rimandarli a casa, altrimenti avrebbero dovuto attendere almeno mezz’ora per effettuare la prenotazione, con tempi incerti a causa del sistema in tilt. Abbiamo preso le copie delle tessere sanitarie chiedendo se erano deambulanti oppure no e adesso stiamo provvedendo a smaltirle una dopo l’altra”.

Stessa situazione raccontata anche da Clelia Carella, direttrice di una farmacia in via Re David. Carella, in particolare, già consapevole di quelle che potevano essere le problematiche, ha preferito iniziare a raccogliere negli scorsi giorni le tessere sanitarie degli over 80, che, ha specificato Carella “Sono moltissimi nel nostro rione”.

“Dalle 14 alle 16 ha funzionato, ora però va a rilento – ha sottolineato – Fino a quando ha funzionato abbiamo smaltito 30 prenotazioni in tre quarti d’ora. Adesso, in alcuni momenti, spariscono gli appuntamenti in tempo reale, per poi ricomparire. C’è una richiesta folle, questo è evidente, ne ero certa, infatti abbiamo iniziato da ieri a prendere i nominativi, almeno per i nostri clienti affezionati. Si tratta di buon senso, non possiamo certo permettere che cittadini anziani attendano fuori, in piedi. Ho saltato il pranzo per essere qui alle 14, vista la giornata importante, ma noi farmacisti stiamo facendo in pratica il lavoro che avrebbe dovuto fare la ASL ” – ha concluso.

Conferme di disagi simili arrivano anche da alcune farmacie presenti in altre zone pugliesi, tra cui Molfetta. “Il sistema non è stato strutturato in maniera tale da supportare il carico di richieste – ha concluso Giacomo Negro –  era immaginabile che ci sarebbero stati numeri di questo genere. Bisognava farsi trovare preparati, invece c’è così tanto traffico che non si riesce a supportare il carico. La conseguenza sono gli Over 80, che dovrebbero essere tutelati, in attesa fuori, per strada. Eravamo preparati, è il sistema di sempre, fanno le cose, ma non dimensionano il portale in modo ttale da avere la capacità di assorbire l’enorme numero di richieste”.

In Puglia ci sono 200mila over 80 con un tasso di vaccinazione del 70% e dunque almeno 140mila persone interessate a prenotarsi. Nonostante i disagi, nelle prime quattro ore dall’attivazione del servizio di prenotazione delle vaccinazioni anticovid sono state effettuate 14.426 prenotazioni da parte di cittadini over 80. A fine giornata sarà fornito il dato specifico delle prenotazioni, aggiornato alle ore 20.

“Il sistema di prenotazione sta registrando numeri molto alti di adesione da parte degli ultraottantenni pugliesi – ha dichiarato l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco – i Cup delle Asl e le farmacie stanno gestendo un flusso di richieste molto elevato come dimostra il dato regionale di prenotazioni a quattro ore dall’attivazione del servizio. A breve sarà attivato anche il portale PugliaSalute che completerà i canali di prenotazione. Ricordiamo che i sistemi di prenotazione resteranno attivi nei prossimi giorni e nelle prossime settimane e quindi non c’è rischio di rimanere senza vaccino”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui