Cabtutela.it
acipocket.it

“La situazione dei contagi e quella degli ospedali è tornata a essere molto seria nella nostra città”. Comincia così un post su Facebook del sindaco Antonio Decaro.

“Non vi farò nessun “pippone” né vi dirò ancora una volta che andrà tutto bene perché anche io sono stanco come lo siete voi di questa situazione e non so se andrà tutto bene – continua Decaro –  Vi chiedo solo di fare attenzione, ognuno per quello che può nel suo quotidiano. Facciamo attenzione ai nostri ragazzi perché purtroppo i dati dei contagi questa volta riguardano persone sempre più giovani”.

“Non pensate mai “ma si tanto stiamo con la mascherina” perché questo non basta a proteggerci e in questi giorni sono ricoverati uomini e donne della mia età, che qualche settimana fa ho incontrato per lavoro e che oggi non respirano da soli – prosegue ancora il primo cittadino – Non vi nascondo che oggi ho paura come forse non ne ho mai avuta”.

“Ora scatenatevi pure con gli insulti. Arrabbiatevi, sfogatevi contro i politici, contro il governo, contro i vaccini che non arrivano, contro chi non rispetta le regole, contro il destino e anche contro il Sindaco. Scatenatevi, non importa – conclude – Mi importa solo che abbiate letto queste parole e che magari domani prima di fare una leggerezza vi ricordiate di quello che ho scritto e magari ci pensiate e cambiate idea”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui