Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Vito Guerrieri era un grandissimo tifoso biancorosso e amante delle lunghe giornate estive in riva al mare. Ieri, a 46 anni, è morto improvvisamente a causa di un malore mentre stava lavando la propria automobile in via Giuseppe Sangiorgi, a Bari. Il tragico episodio ha colpito profondamente i tanti concittadini che per tante stagioni hanno condiviso la passione in curva nord dello stadio San Nicola, una figura che andava oltre il calcio e il semplice attaccamento alla maglia.

In più di un’occasione è stato protagonista di gesti semplici ma straordinari. Come nel match d’epilogo della meravigliosa stagione fallimentare, anno 2017. Un ragazzo con la sciarpa al collo, al termine della partita si sentì male e chiese di essere accompagnato a casa. Vito si dimostrò subito pronto e gli diede un passaggio fino alla porta d’ingresso. La foto d’anteprima è stata scattata da Claudio, un sua caro amico, e diventerà uno stendardo per unire ancora di più il gruppo di amici e supporter. “Cala paradiso a Polignano a Mare era tra i punti della costa che Vito preferiva”.

Intanto sui social è stato diffuso un messaggio di commiato da parte della Ssc Bari e del presidente Luigi De Laurentiis. E nel pomeriggio l’addio alle 16.30 nella chiesa dei Carmelitani tra bandiere e fumogeni: “A presto – si legge su facebook – sempre lì al posto nostro, dove ci trovavamo ad ogni partita, dove Vito era sempre presente come noi del resto”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui