Cabtutela.it
acipocket.it

Attendeva i turisti a bordo della sua auto nei pressi della stazione ferroviaria e metteva a disposizione il proprio mezzo definendolo come un servizio Taxi per turisti, con tanto di targhette stampate appositamente per ingannare l’utenza. È stato scoperto e fermato questa mattina, a Monopoli, dagli agenti della Polizia locale, un tassista abusivo che, per accompagnare i clienti dalla stazione al centro cittadino aveva chiesto la cifra di 8 euro senza alcuna fattura.

Al noleggiatore abusivo è stata comminata una sanzione amministrativa pecuniaria fino a 431 euro con conseguente fermo amministrativo del mezzo e con annessa sospensione della carta di circolazione per un periodo di tempo che va da due mesi a otto mesi. L’uomo, interrogato dagli agenti sull’attività svolta senza alcuna autorizzazione, ha risposto che prestava un servizio per mettere in risalto l’ospitalità del Comune di Monopoli.

Si tratta solo dell’ennesimo caso di persone che, senza alcuna autorizzazione o licenza, effettuano servizio taxi ingannando i turisti, come spiegato dal comandante del Corpo di Polizia locale di Monopoli, Michele Cassano: “Il contrasto all’attività abusiva di veicoli condotti da noleggiatori senza autorizzazione è una priorità del Comando che vuole tutelare tutti coloro che svolgono questo mestiere nel pieno rispetto della normativa di riferimento. L’attività contro i taxi abusivi continuerà per tutta l’estate, a tutela degli inconsapevoli consumatori e delle categorie che effettuano il servizio di noleggio con conducente con regolare licenza”, ha concluso il comandante.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui