Cabtutela.it
acipocket.it

“Dare risposte immediate agli ex dipendenti comunali con soluzioni giuridiche tempestive e chiare”. Lo dichiara il consigliere comunale e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Michele Picaro, in una interrogazione sulla Cassa Prestanza.

“Dal 2018 l’amministrazione comunale si è impegnata, con apposita delibera approvata in consiglio comunale, a definire la natura giuridica della Cassa. Ma trascorsi quasi tre anni ci ha pensato un giudice del Tar ad accogliere il ricorso degli ex dipendenti ordinando alla Giunta Comunale di esprimersi sulla natura della stessa entro il termine perentorio di 60 giorni”.

“Alla luce di questa decisione dei giudici amministrativi – dichiara Picaro – ci chiediamo in che modo la giunta comunale si stia attivando per adempiere e dove intenda trovare le giuste risorse per erogare e ristorare quanto chiesto dagli ex dipendenti. Una vicenda a nostro avviso paradossale e che lede i legittimi diritti di tante lavoratrici e di tanti lavoratori che per anni hanno prestato servizio al Comune e hanno accantonato dalle proprie buste paga quanto dovuto e richiesto per mantenere in vita la Cassa Prestanza. Dispiace che, nonostante i proclami fatti dal sindaco Decaro –  a maggio del 2019 diceva che “tutelare i dipendenti continua ad essere il mio unico obiettivo in questa vicenda” – ad oggi non si intraveda alcuna soluzione gettando nello sconforto gli ex lavoratori comunali, a cui va la nostra massima vicinanza e solidarietà”:


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui