Cabtutela.it
acipocket.it

“Non c’è nessuna anomalia per il concorso Arpal Puglia, tutto è stato gestito da una società di Napoli alla quale sono state demandate tutte le procedure. Ho ricevuto minacce di morte”. Lo ha detto il direttore di Arpal, Massimo Cassano, nel corso delle audizioni in VI commissione consiliare.

Le audizioni, in particolare, erano state sollecitate dai consiglieri Antonella Laricchia (M5S) e Lucia Parchitelli (PD) in seguito ad alcune segnalazioni giunte dai partecipanti in merito alla regolarità delle procedure di selezione per i bandi di assunzione a tempo determinato e indeterminato. Procedure di esame che nei giorni scorsi erano stata aspramento criticate anche da Fratelli d’Italia, sollecitando un intervento del ministro Brunetta.

Cassano, nella giornata di oggi, ha respinto con forza “le illazioni” informando la commissione di voler mettere a disposizione tutti i verbali relativi alle attività svolte, per le quali, ha ribadito “Arpal non ha svolto nessun ruolo attivo”. La società che ha gestito i concorsi, con esperienza, in materia di procedure pubbliche, ha infatti predisposto una relazione per rispondere ai problemi sollevati. Quest’ultima è a disposizione della Commissione.

Nel corso dell’intervento, Cassano ha inoltre dichiarato di aver ricevuto minacce di morte rivolte anche alla sua famiglia dopo il polverone sollevatosi in seguito alle prove scritte. La commissione, ma anche i diversi partiti, tra cui il M5S, hanno espresso immediatamente solidarietà nei confronti del direttore.

“Esprimiamo la massima solidarietà a Massimo Cassano per le minacce ricevute da lui e dalla sua famiglia, come abbiamo fatto già oggi in Commissione – hanno scritto in una nota i consiglieri del M5S Grazia Di Bari, Marco Galante e Cristian Casili – siamo sicuri che sporgerà denuncia nelle sedi competenti. Allo stesso modo riteniamo eccessivi i toni usati in commissione dal direttore dell’Arpal, cui tutti abbiamo chiesto chiarimenti, così come abbiamo fatto con l’assessore al Lavoro Leo, viste le numerose segnalazioni ricevute sulle modalità di svolgimento delle prove preselettive per i concorsi per il potenziamento dell’organico dell’Agenzia” – hanno concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui