Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“All’ospedaletto questa sera ho capito che la sanità qui in Puglia è al collasso totale”. Comincia così una delle ultime denunce sulle condizioni in cui versa il pronto soccorso del Giovanni XXIII, nelle ore notturne. Ieri sera c’era solo un medico per assistere decine di bambini, due infermieri e diverse guardie. “C’era gente – denuncia un papà al sindaco Antonio Decaro – che stava aspettando dalle 12 del mattino. Una cosa assurda. Io sono andato via a curare mio figlio a casa. E ci riproveremo domani”. La situazione di emergenza si ripresenta soprattutto in estate e nei periodi festivi dell’anno. Pochi giorni fa stessa problematica, con un’attesa per una bambina di poco più di un anno, di oltre quattro ore.

L’appello al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è di prevedere un potenziamento dei medici soprattutto nelle ore notturne, in modo da ridurre drasticamente le attese per i piccoli pazienti.  Anche durante il giorno comunque si presenta il problema, basta visionare i dati sui tempi di attesa nelle strutture ospedaliere della Regione Puglia. Al Giovanni XXIII per i codici verdi (15 piccoli pazienti alle ore 9.20) l’attesa supera l’ora..


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui