Cabtutela.it
acipocket.it

Il progetto Eliminacode promosso dall’amministrazione comunale per permettere ai cittadini di rinnovare le carte di identità elettroniche scadute, ha funzionato fino al 31 luglio. Prevedeva l’apertura straordinaria di ben 18 sportelli in otto sedi. Finito luglio il sistema di prenotazione è ancora attivo, ma le uniche finestre disponibili ad oggi (domenica 21 agosto) sono quelle per Santo Spirito per fine dicembre. Le altre o sono “chiuse” o sono occupate da precedenti appuntamenti. E la protesta corre sui social.

“Caro sindaco – scrive un cittadino –  le chiedo di prendere al più presto dei provvedimenti per il rinnovo delle carte d’identità, si rende conto che le prenotazioni arrivano a fine gennaio? Mi dica lei cosa si può fare”. In effetti andando proprio sul sito delle prenotazioni si nota che per le delegazioni di Carbonara, Japigia, San Paolo, Palese non è presente proprio la possibilità di prenotare. Per Carrassi è tutto occupato, stesso discorso per la sede centrale di largo Fraccacreta. Resta qualche misera disponibilità a Santo Spirito. La speranza ora è che, dopo il periodo estivo, il progetto Eliminacode possa essere rinnovato e quindi possano essere riattivati tutti gli sportelli al momento chiusi o a “mezzo servizio”.

Sarebbero circa 30mila le carte di identità scadute. Il Comune punta a riattivare il servizio ma per il momento tutto tace.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui