lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Città vuota”.  Quando talento e avvenenza si incontrano in un’unica persona, il risultato è un incanto per occhi ed orecchie.  L’Italia è da sempre terra di grandi donne, dal grande fascino e dalla grande personalità. Diverse sono le cantanti che nel tempo hanno saputo letteralmente travolgere intere generazioni, tra queste Mina.  Un timbro solido, senza esitazioni, un look estroso, un’innata eleganza. 

Le note delle sue canzoni risuonano ormai, da oltre sessant’anni nel panorama del Made in Italy, portandola ad essere tutt’oggi una delle più importanti icone della musica Pop. Quello di Mina è un repertorio tanto variegato quanto sconfinato; le sue canzoni sono incise in italiano, spagnolo, inglese, francese, tedesco ma anche giapponese, vanno dal pop al rock and roll fino a quelle d’autore. 

Ci sono artisti che con naturalezza riescono a regalare esibizioni assolutamente inedite, straordinarie, risultando allo stesso tempo autentici, vicini, quasi tangibili. Mina è una di queste.  È un’icona. Mina va oltre la canzone. La sua vocalità è intima, come la sua gestualità durante le performance. Ed è proprio per esaltare ogni sua movenza che nelle apparizioni TV predilige tuniche con ampie maniche, polsi importanti ma anche piume e paillette.

Nessuna moda ma solo capi ed accessori adatti alla sua personalità. Diversi sono i brand che hanno scelto “La tigre di Cremona” come ambassador per i propri capi più audaci, dal taglio e materiale sperimentale, potremmo nominare Versace, Paco Rabanne, Valentino e molti altri ancora. 

Make-up sensuale e malinconico, a tratti unconventional. Volto pallido ed eyeliner nero marcato fanno di lei la maestra indiscussa del trucco Cat Eyes. Poi la decisione di lasciare i grandi schermi ma di continuare a cantare da lontano.  Nel 1978 la sua ultima apparizione, il suo ultimo concerto concluso con uno dei famosissimi cavalli di battaglia “Grande, grande, grande”. 

In una intervista rilasciata a Playboy rivela la voglia di normalità, di privacy per sé stessa e per i suoi figli, la sofferenza verso il lato più morboso e invadente del suo amato pubblico. Da allora la sua è una presenza assenza e pur lontana da ogni riflettore non ha mai perso né interesse né attenzione per il mondo che la circonda, continuando a essere una diva della canzone italiana nel mondo.  Liza Minnelli l’ha definita “la più grande”, Luis Armstrong “la più grande del mondo”.  Per tutti da sempre è libertà, emozione e sentimento. (foto web wikimedia)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui