Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Durante le manifestazioni sportive allo stadio San Nicola sarà vietato vendere bevande in contenitori di vetro, lattine e bottiglie in plastica munite di tappo. E’ quanto prevede un’ordinanza del sindaco Antonio Decaro.

Il divieto, in particolare, riguarda sia gli spazi interni, sia quelli esterni nel raggio di 500 metri dall’impianto sportivo per tutte la stagione calcistica 2021/22 e, inoltre, per tutte le altre tipologie di manifestazioni sportive. La decisione arriva, secondo quanto sottoscritto dal sindaco all’interno dell’ordinanza, per diverse ragioni.

Tra queste, non solo la possibilità che in occasione delle partite di calcio di Serie C sia previsto un “considerevole afflusso di spettatori e tifosi di squadra locale e ospite”, ma anche per intervenire a fine di minimizzare qualsiasi tipologia di rischio “sotto il profilo della sicurezza e dell’ordine pubblico”.

A questo divieto va aggiunto quello istituito presso il dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno che prevede, in particolare, il divieto di “introdurre o porre in vendita bevande alcoliche di gradazione superiore a cinque gradi, salvo autorizzazione in deroga per particolari aree, rilasciate dall’autorità competente previo parere favorevole del Questore.

A decorrere da domenica 5 settembre, i trasgressori, fatta salva l’applicazione di ulteriori sanzioni in caso di concorso di violazioni, saranno puniti con la sanzione prevista dall’articolo 650 del Codice penale. A carico dei trasgressori esercenti e l’attività commerciale, l’Autorità Amministrativa applicherà la sanzione amministrativa della sospensione dell’attività da 3 a 15 giorni consecutivi, secondo i criteri di cui all’art.11 della Legge n. 689/81.

La Polizia Locale e le altre Forze di Polizia potranno procedere al sequestro finalizzato alla confisca degli oggetti o strumenti utilizzati in violazione di quanto previsto dalla presente ordinanza. Infine, ricordiamo, per accedere allo stadio sarà necessario avere la certificazione verde.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui