Cabtutela.it
acipocket.it

La Food and Drug Administration (Fda), l’agenzia Usa preposta al controllo dei farmaci, ha autorizzato la terza dose del vaccino Pfizer per le persone dai 65 anni in su e per quelle fragili, ossia ad alto rischio di contrarre forme severe di Covid-19 o di gravi complicazioni.

“Quella della Fda – spiega il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa, Nicola Magrini, a margine di un evento organizzato da Egualia a Roma – è una decisione che riguarda gli Stati Uniti. L’Italia ha preso una decisione che riguarda la dose addizionale per gli immunodepressi e Aifa ha già dato un semaforo verde per gli ultra ottantenni e per gli operatori sanitari.

A livello di popolazione generale il resto è da definire. I dati Fda sono stati sottomessi all’Ema, Agenzia europea dei medicinali, che valuterà il dossier prossimamente”. Per quanto riguarda la vaccinazione anti Covid per gli under-12, spiega Magrini, “il dossier sarà valutato principalmente a livello europeo dall’Ema, Agenzia europea dei medicinali, e attendiamo che sia valutato nei tempi normali per una valutazione di questo tipo. Anche prima di inizio anno”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui