aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Antiossidante, astringente e rinfrescante. Parliamo dell’arancia, frutto autunnale ricco di proprietà benefiche per l’organismo. Appartenente alla famiglia delle Rutacee, l’arancia è un antico ibrido, ovvero il risultato dell’unione (avvenuta ormai 4mila anni fa) tra mandarino e pomelo. Tante le proprietà di questo frutto.

L’arancia risulta infatti essere ricca di fibre, dunque capace di alleviare stitichezza e supportare l’apparato digerente stimolando l’eliminazione delle tossine. Ma non solo, tra le proprietà attribuite a questo frutto c’è anche la capacità di proteggere gli occhi e la vista, grazie alla presenza di carotenoidi e, inoltre reni e apparato cardio circolatorio. Inoltre, le arance sono una fonte preziosa di vitamina e sali minerali, tra queste non si può non citare la  presenza di vitamina C che, tra le altre cose, contribuisce a favorire l’assorbimento del ferro contenuto nei cibi vegetali. Per questa ragione, spesso, viene consigliato di consumarle dopo pranzo, soprattutto dopo pasti a base di verdure.

Infine, le arance, oltre ad abbassare il colesterolo, sono benefiche per il cervello e contribuiscono a migliorare le capacità cognitive. Poi, fattore importante e da non sottovalutare, soprattutto per le stagioni più fredde, aiutano a prevenire malanni e raffreddore contribuendo a proteggere il sistema immunitario. Gli esperti consigliano di preferire sempre le arance non trattate, sarebbe ottimale dunque raccoglierle direttamente dall’albero o rivolgersi a un coltivatore di fiducia. Ecco due ricette semplici e gustose per portarle in tavola in maniera diversa dal solito.

RISOTTO ARANCIA E TONNO

Iniziate col preparare a parte del brodo vegetale. A parte spremete 200 grammi di arance che andrete successivamente a filtrare. In una padella mettete a rosolare una cipolla, non appena dorata aggiungete del tonno (preferibilmente fresco) e il riso (250 grammi circa). Fatelo tostare per qualche minuto, poi aggiungete il succo d’arancia e il brodo. Mescolate per bene e fate mantecare, successivamente aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e continuate a mescolare. Se dovesse consumarsi il sugo aggiungete il brodo vegetale. Quando la cottura vi sembrerà ultimata e il risotto risulterà dunque cremoso aggiungete del parmigiano reggiano e, se di vostro gradimento, delle noci tostate.

INSALATA DI SALMONE E ARANCE

Tagliate a tocchettini piccolissimi le arance, inseritele in una ciotola. A parte, tagliate a straccetti il salmone affumicato (se non vi piace crudo cuocetelo appena in una padella) e versatelo nella stessa ciotola. Aggiungete, infine, rucola, radicchio rosso, mandorle e tocchetti di formaggio. Consigliamo ricotta salata, ma anche feta. Mescolate il tutto condendo infine con olio extravergine di oliva, aceto balsamico, sale e spezie tra cui curry, pepe nero da macinare e paprika.

(Foto Pxhere)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui