aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Tornelli dotati dei dispositivi necessari per consentire già da lunedì la verifica automatica e sistematica dei green pass. La sede della Regione Puglia si attrezza per semplificare il controllo delle certificazioni verdi dei dipendenti in entrata, come previsto dalla legge già a partire dalla giornata di oggi, venerdì 15 ottobre. “Il primo giorno di green pass obbligatorio per accedere agli uffici della Regione Puglia, si è svolto in modo regolare e senza disagi di rilievo”. E’ quanto dichiara l’assessore al Personale, Gianni Stea, che ha personalmente seguito passo per passo la macchina organizzativa e che coglie l’occasione per ringraziare, per l’ottimo lavoro svolto, il dottor Nicola Paladino, dirigente di Sezione e il dottor Ciro Imperio, Capo Dipartimento del Personale.

Stea ricorda che “con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 settembre 2021, l’obbligo di essere in possesso e, su richiesta, di esibire il green pass è stato esteso, a decorrere dal 15 ottobre, a tutti i lavoratori pubblici e privati”, sottolineando che “il possesso della certificazione non fa venir meno l’obbligo di rispettare tutte le prescrizioni per la riduzione del rischio da contagio ed il divieto di recarsi sul luogo di lavoro in presenza di sintomi riconducibili alla patologia, attivando tutte le misure già previste in tali circostanze dalla vigente normativa”.

Inoltre l’obbligo di possesso ed esibizione su richiesta della certificazione verde COVID-19 opera non solo nei confronti di coloro che hanno la titolarità di un rapporto di lavoro alle dipendenze della Regione Puglia, ma anche nei confronti di tutti i soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato presso le sedi regionali, anche sulla base di contratti esterni. Mentre in generale sono esclusi gli utenti e “i soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute”.

In ogni caso oggi sono stati di fatto eseguiti controlli a tappeto in via Gentile. “Non ci sono stati assembramenti né criticità di rilievo. Il personale è stato collaborativo e tutto è andato liscio. Non sono state segnalate problematiche particolari neppure dalle sedi periferiche. L’organizzazione ha funzionato ed anche il buon senso e la collaborazione dei dipendenti ha prevalso”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui