aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

I Carabinieri del Comando Stazione di Monopoli hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 31enne della provincia di Bari, censurato, ritenuto responsabile di una rapina perpetrata nel centro storico di Monopoli.

I fatti risalgono allo scorso sabato, quando, nel pieno centro storico di Monopoli, mentre faceva rientro presso un B&B, una turista è stata  raggiunta da un uomo che armato di coltello l’ha costretta a consegnargli i soldi. La vittima, sotto la minaccia dell’arma, spinta e strattonata, non ha potuto fare altro che assecondare le richieste del rapinatore che, presi i soldi, si è dato alla fuga per le vie cittadine. Sono state poi le grida di aiuto della giovane a richiamare l’attenzione dei passanti che allertavano quindi i Carabinieri.

A soccorrerla i militari della locale Stazione Carabinieri che, una volta accertato che fortunatamente la vittima non aveva riportato ferite, hanno intrapreso subito una specifica attività di indagine.  Gli uomini in divisa, estrapolati i filmati delle telecamere del centro storico, sono riusciti a riconoscere un soggetto già noto per alcuni precedenti di polizia. La conferma però è arrivata dalla successiva perquisizione domiciliare che ha permesso ai Carabinieri di ritrovare in casa gli stessi indumenti utilizzati nel corso della rapina ed immortalati dalle telecamere. Ma non solo, ripercorrendo le strade percorse dal rapinatore per guadagnare la fuga dopo la rapina, i militari sono riusciti a trovare a terra delle chiavi, riscontrandone poi la corrispondenza con l’autovettura di sua proprietà. L’uomo è stato pertanto sottoposto a fermo di indiziato di delitto e trasferito al carcere di Brindisi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui