lapugliativaccina.regione.puglia.it

Il parcheggio selvaggio non riguarda solo le automobili. A Bari, come nel resto d’Italia dove è attivo il servizio di mobilità elettrica in sharing, ci si imbatte troppo spesso nei monopattini abbandonati al centro dei marciapiedi oppure come ostacolo in prossimità delle rampe per i disabili.

Per questo motivo, dopo la stretta del Camera, anche il Comune è in procinto di correre ai ripari con l’istituzione di aree specifiche individuate dal centro alle zone più periferiche: come anticipato da Repubblica non sarà più possibile lasciare i monopattini in qualsiasi punto ma solo dove l’amministrazione individuerà i marciapiedi più estesi. Inoltre i dispositivi elettrici potranno essere posizionati anche negli stalli per i ciclomotori come già accade.

Cosa prevede l’ultimo emendamento del governo? Oltre alla riduzione della velocità massima da 25 a 20 chilometri e confisca del mezzo nel caso di modifiche che aumentino le prestazioni. Non passa invece l’estensione dell’uso del casco che rimane limitato a 14 anni come prevedono ora le norme sperimentali. Previste poi novità su nuovi monopattini che dovranno avere le frecce e la luce di stop posteriore.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui