lapugliativaccina.regione.puglia.it

A partire dal 15 novembre, per la prima volta, i cittadini potranno scaricare i certificati anagrafici online in maniera autonoma e gratuita. E’ quanto previsto dal nuovo servizio dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) del Ministero dell’Interno.

In particolare sono 14 i certificati a cui i cittadini potranno accedere per proprio conto o per un componente della propria famiglia. Il tutto utilizzando direttamente il proprio computer, senza dunque recarsi allo sportello. Si tratta dell’Anagrafico di nascita, Anagrafico di matrimonio, di Cittadinanza, di Esistenza in vita, di Residenza, Residenza AIRE, Stato civile, Stato di famiglia, Stato di famiglia con rapporti di parentela, Stato di Famiglia e di stato civile, Residenza in convivenza, Stato Libero, Anagrafico di Unione Civile e Contratto di convivenza.

Al portale si potrà accedere tramite la propria identità digitale, ovvero SPID, Carta d’Identità Elettronica e CNS-Carta nazinoale dei servizi. Se la richiesta viene effettuataper un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti dela famiglia per cui è possibile richiedere il certificato.

Per i certificati digitali non è previsto il pagamento di un bollo. Saranno pertanto gratuiti e, inoltre, disponibili in modalità multilingua per i comuni con plurilinguismo. Infine, i documenti, potranno essere rilasciati anche in forma contestuale, ovvero in un unico certificato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui