lapugliativaccina.regione.puglia.it

La ripartizione Edilizia residenziale pubblica rende noto che sono stati consegnati i lavori relativi alla sostituzione delle caldaie esistenti con altre conformi alle normative vigenti, all’installazione di canne fumarie e alla sostituzione dei corpi radianti negli alloggi di proprietà comunale di edilizia residenziale pubblica di Bari nel quartiere San Pio (ex q.re Enziteto – via Catino n. 48) su cinque palazzine, edifici G –H- M – P – O (via dell’Amicizia, via della Vita, via della Gioia, via della Salute), per un importo complessivo di progetto pari a € 1.254.186,55.

Si tratta di un intervento finanziato dalla Regione Puglia con fondi della Legge 23 maggio 2014, n. 80 “Misure urgenti per l’emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per l’EXPO 2015” e che sarà, a breve, seguito dallo stralcio conclusivo dei lavori, dell’importo di € 3.169.860,56, che consentirà di effettuare analoghi interventi su tutte le restanti palazzine di proprietà comunale di E.R.P., sempre a San Pio.

Entro Natale, inoltre, saranno consegnati anche i lavori di adeguamento degli impianti degli ascensori ai sensi delle norme UNI per messa in sicurezza e ai sensi della legge 13/1989 per l’abbattimento delle barriere architettoniche, al servizio delle unità abitative di edilizia residenziale pubblica nei quartieri San Paolo, Santo Spirito, Santa Rita e San Pio, per un importo complessivo pari a 1.161.319, euro, finanziati sempre dalla Regione Puglia con fondi della Legge 23 maggio 2014, n. 80.

Con questo intervento si procederà a sostituire ventidue ascensori obsoleti e non conformi alle prescrizioni tecniche in materia di superamento delle barriere architettoniche, favorendo inoltre una maggiore fruibilità e vivibilità degli edifici da parte di tutti.

“Stiamo facendo tutto quello che è nelle nostre possibilità per migliorare la qualità degli edifici di edilizia residenziale pubblica patrimonio del Comune di Bari e di conseguenza la qualità della vita dei cittadini che li abitano – spiega l’assessore al ramo Vito Lacoppola -. Partecipiamo a tutti gli avvisi che mettono a disposizione fondi utili cercando di monitorare che gli interventi siano tempestivi, pur nel rispetto delle procedure. Ricordiamo che sui quartieri San Pio e Santa Rita l’amministrazione comunale ha conseguito ulteriori due finanziamenti di 15 milioni di euro ciascuno, attraverso il bando nazionale Qualità dell’abitare, per riqualificare anche l’ambiente circostante gli edifici e la vita del quartiere”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui