lapugliativaccina.regione.puglia.it

Gesti di inciviltà allo skatepark situato sotto il ponte Adriatico, il presidente del primo municipio Lorenzo Leonetti si sfoga su Facebook: “La città di Bari merita rispetto”. Due bottiglie lanciate sulle travi che sorreggono il ponte e vari graffiti sulle rampe, la foto del presidente non lasciano spazio all’immaginazione.

Il playground di Bari, uno dei più grandi e più belli, è nuovamente al centro delle critiche e dell’inciviltà. Nel corso degli ultimi 12 mesi lo skatepark è stato, a più riprese, vandalizzato, sporcato e reso inagibile, il tutto in nome dell’inciviltà.
Oggi, il presidente del primo municipio, Lorenzo Leonetti si sfoga sui social per l’ennesimo gesto insensato, compiuto allo skatepark. Nella foto pubblicata sulla sua pagina Facebook, Leonetti condanna i graffiti non autorizzati e cerca di sdrammatizzare sul lancio delle bottigliette d’acqua sulle travi del ponte, definendo il gesto: “Un vero capolavoro che necessita di tanta abilità e creatività per essere realizzato”.

Lo skatepark è stato realizzato nel 2020 e inaugurato il 7 agosto dello stesso anno, per consentire a tutti gli appassionati di skate e non solo (vista la presenza dei campi da basket) di avere un’area di svago nuova, grande e pulita. Da quel momento in poi però, la zona è stata vandalizzata sempre più, abbandonando lo stato in cui era stata consegnata alla città.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui