aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

“Oggi abbiamo cominciato a rimuovere i 5000 impianti pubblicitari presenti in città”. Lo ha detto il sindaco  di Bari, Antonio Decaro, in un post pubblicato sui social.

Si tratta, in particolare, di tutti quei cartelloni divenuti abusivi per via della scadenza delle autorizzazioni che non sono stati rimossi spontaneamente dalle aziende che non hanno partecipato alla gara e a cui abbiamo dato il tempo per farlo di loro iniziativa. La rimozione ha riguardato diversi quartieri, in particolare gli operatori sono partiti da via d’Erasmo a Carbonara e procederanno in tutta la città.

“La città – ha proseguito Decaro – diventerà così finalmente pronta a ospitare cartelloni nuovi, moderni, che impatteranno meno rispetto alla visuale del paesaggio e degli edifici presso cui saranno installati. Essendo i cartelloni ormai abusivi non potevano più ospitare manifesti e comunicazioni, diventando oggetto di degrado in tante zone” – ha sottolineato.

“É giusto ringraziare – ha detto infine Decaro – le pochissime aziende che hanno da sole proceduto alla rimozione spontanea, senza sottrarre inutili energie agli uffici comunali. I costi delle operazioni di rimozione saranno addebitati in capo ai responsabili” – ha concluso.

Foto Facebook


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui