lapugliativaccina.regione.puglia.it

Tanto lavoro da fare per ripristinare in maniera completa le piscine comunali, conosciute anche come Stadio del nuoto. Si lavora sia sulla vasca scoperta da 50 metri (con annessa area esterna) sia su quella coperta da 35 metri. Le piscine esterne dell’impianto sito in via di Maratona sono chiuse dal 2019 a causa dei vari problemi strutturali che si sono susseguiti. La pandemia non ha aiutato ma adesso si intravede una luce in fondo al tunnel.

L’assessore Pietro Petruzzelli ci ha illustrato lo stato dei lavori, cercando di mettere in chiaro la situazione delle piscine. “C’è tanto lavoro da fare prima di poter riaprire completamente le piscine comunali – spiega Petruzzelli – soprattutto per la vasca da 50 metri. La strada è lunga ma siamo fiduciosi”. “Gli uffici per i lavori pubblici stanno per pubblicare il concorso di progettazione – prosegue l’assessore – che rappresenterà il futuro dello stadio del nuoto. Al termine dei lavori, Bari avrà delle strutture che dureranno per decenni”.

Per ciò che concerne la vasca coperta, i tempi sono più ristretti e l’inutilizzo è dovuto ad un problema di infiltrazione. “La vasca da 35 metri ha un problema di infiltrazione del lastrico solare – illustra Petruzzelli – abbiamo già selezionato le risorse per la risoluzione del danno. Inoltre stiamo individuando il progettista che si occuperà di tutto. Nel giro di pochi mesi saremo in grado di appaltare i lavori”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui