lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Era andato in pensione da poco, ha passato tutta la sua vita a servire le istituzioni. “E ha continuato a servire il prossimo con un gesto di amore estremo per il quale dobbiamo ringraziare la moglie e i suoi due figli”. Giuseppe Vitobello, coordinatore trapianti della Asl Bt a nome di tutte le equipe che nella notte si sono alternate nelle sale operatorie dell’ospedale Bonomo di Andria, dirette da Nicola Di Venosa, esprime vicinanza alla famiglia. “A loro va il nostro grazie silenzioso e sentito perché hanno avuto la forza di scegliere la vita che continua in un momento di estremo dolore”. L’ uomo aveva 60 anni ed era di Barletta: il cuore è stato prelevato dai cardiochirurghi del Policlinico di Bari, il fegato è stato prelevato sempre dal Policlinico di Bari, i reni sono stati prelevati dal Policlinico di Foggia mentre le cornee sono state prelevate dalla equipe di Andria coordinata da Fabio Massari e inviate alla Banca degli Occhi di Mestre.

“Questa provincia continua a dare grande dimostrazione di amore per il prossimo, questa è la quindicesima donazione multiorgano dall’inizio dell’anno a oggi – dice Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale della Asl Bt – il nostro primo e più profondo pensiero va alla famiglia, alla moglie e ai due figli che tutti noi ringraziamo. Il mio grazie va poi a tutti gli operatori che, instancabili, consentono di gestire nel migliore dei modi possibili tutte le operazioni necessarie per dare altri giorni alla vita”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui