lapugliativaccina.regione.puglia.it

Maggiore controllo, maggiore prevenzione, minore incidenza di reati. Sono questi i capisaldi su cui, anche nell’ultimo weekend, si sono basati i Carabinieri della Compagnia di Barletta, intensificando ulteriormente i pattugliamenti nelle vie del centro storico barlettano, e interagendo con i numerosi cittadini che, anche dai limitrofi comuni di Andria, Cerignola e Trani, si riversano per le vie cittadine di Barletta per trascorre qualche ora in compagnia.

I militari, nell’ottica di avvicinarsi concretamente ai bisogni e alle istanze della cittadinanza, e dunque accrescere quel senso di sicurezza percepita, hanno interagito con moltissimi cittadini anche attraverso frequenti passaggi nel centro storico. Il servizio, che si è protratto per tutta la serata, ha visto operare i militari della Stazione di Barletta, quelli della Stazione di Trinitapoli, nonché quelli in forza alla Sezione Radiomobile, deputati in modo particolare al primo intervento.

Sono state svolte perquisizioni personali, veicolari e domiciliari e nel mirino dei controlli sono finite anche le attività commerciali. Il controllo, ovviamente, è stato finalizzato anche a garantire maggiori livelli di sicurezza nelle zone ritenute più a rischio, con particolare attenzione ai reati in materia di stupefacenti. 

Complessivamente, i Carabinieri hanno identificato oltre 70 persone, controllato 30 autovetture, nonché svariati soggetti sottoposti agli arresti domiciliari. Durante i numerosi controlli sono state eseguite anche 5 perquisizioni personali e veicolari, nonché due perquisizioni presso altrettanti esercizi commerciali particolarmente frequentati. Al termine del servizio i militari hanno elevato altresì due sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui