lapugliativaccina.regione.puglia.it

Una tromba d’aria si è abbattuta durante un violento temporale in Salento provocando danni. Nella zona da ieri sera alle ore 20, e fino alla stessa ora di oggi, c’è l’allerta arancione per temporali e vento di burrasca.

I comuni maggiormente interessati sono Ugento, Lequile, San Pietro in Lama, Carmiano, Campi salentina e Novoli. Alcuni alberi sono finiti sugli immobili vicini o sono caduti sulle auto in sosta, alcune tensostrutture sono state pesantemente danneggiate, i muretti abbattutti assieme ai segnali stradali e ai pali dell’elettricità e sono stati allagati alcuni scantinati. Non si registrano finora danni alle persone.

A Novoli è finita in strada la copertura impermeabilizzante del lastrico solare della Rsa ‘Villa Elena’ e sono state danneggiate le tensostrutture della Fòcara, la grande piramide composta da fascine di vite a cui, a metà gennaio, viene appiccato il fuoco in onore di Sant’Antonio Abate e che diventa il più grande falò del Mediterraneo. Grande lavoro, quindi, da ieri sera per i vigili del fuoco costantemente impegnati su tutto il territorio. In questo momento le squadre sono ancora impegnate in attività di soccorso.

“Questa notte – commenta il sindaco di Lequile, Vincenzo Carlà –  una tromba d’aria ha interessato anche il nostro Comune. Grazie a Dio non vi sono danni a persone. Vi chiedo la massima accortezza e collaborazione nel percorrere le vie del paese dove potreste trovare detriti e oggetti di ogni tipo. Sono in stretto contatto con i Vigili del Fuoco che stanno facendo un ottimo lavoro anche se sommersi da telefonate. La Protezione Civile e gli addetti ai lavori si stanno adoperando per dare una mano”. (Foto sindaco Lequile)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui