lapugliativaccina.regione.puglia.it

Condanna all’ergastolo per i due uomini accusati di aver ucciso, la sera del 16 luglio 2021 a Lequile, nel Leccese, l’ex direttore di banca Giovanni Caramuscio, ferito a morte con due colpi di pistola mentre stava prelevando denaro da uno sportello bancomat in compagnia di sua moglie.

I due, in particolare, sono accusati di omicidio volontario, rapina aggravata e porto abusivo di arma. Nel corso della precedente udienza, il pm, Alberto Santacatterina, aveva chiesto il massimo della pena per uno dei due, in particolare per l’esecutore materiale del delitto, mentre per l’altro, ritenuto suo complice, era stata chiesta una condanna a 22 anni. Inoltre, entrambi, sono stati condannati al risarcimento del danno in separata sede in favore dei familiari di Caramuscio, che si sono costituiti parti civili.  Nel corso del processo, i due imputati, prima con una lettera poi a voce in aula, avevano chiesto perdono ai familiari della vittima.

Foto repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui