lapugliativaccina.regione.puglia.it

Dieci persone sono indagate a vario titolo per bancarotta fraudolenta e riciclaggio nell’ambito di una nuova inchiesta che sta investendo la Banca Popolare di Bari. Questa volta, al centro delle indagini, il fallimento della Immobil Icon, una delle società del gruppo Fusillo.

Ad avviare l’avviso di conclusione delle indagini la Procura di Bari. Secondo l’impostazione accusatoria, gli indagati, in concorso fra loro, e con condotte tra loro indipendenti nelle rispettive qualità avrebbero compiuto “atti di dissipazione e distrazione sul patrimonio della Immobil Icon srl, con sede a Noci”. L’azienda, va sottolineato, è stata dichiarata “fallita” nel novembre del 2019. In totale, secondo la ricostruzione della Procura, alcuni indagati avrebbero effettuato un prestito infruttifero, dunque privo di garanzie, a favore della Maiora Group spa (dichiarata fallita) interamente utilizzato da quest’ultima nel tentativo di ridurre il proprio debito verso la Banca popolare di Bari.

Inoltre, la Procura contesta anche la “distrazione di liquidità” in favore della controllante Maiora group per un importo di oltre 11 milione di euro e la distrazione di immobilizzazioni finanziarie costituite nello specifico da nove quote di partecipazione nel Fondo Tiziano Donatello comparto San Nicola.

Foto repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui