MARTEDì, 16 LUGLIO 2024
74,585 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,585 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Macelleria abusiva in un garage, una denuncia a Trani

La carne veniva poi venduta a diverse macellerie e ristoranti autorizzati della provincia

Pubblicato da: redazione | Mer, 10 Luglio 2024 - 12:39
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Nei giorni scorsi operatori della Polizia di Stato della provincia della BAT hanno sequestrato una macelleria abusiva che operava all’interno di un garage nel quartiere Pozzo Piano di Trani. Il conduttore, un uomo di 63 anni del posto, è stato denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per commercio di sostanze alimentari adulterate e sanzionato in via amministrativa.

L’attività di indagine, svolta dagli Agenti del Commissariato di Trani, ha permesso di accertare che all’interno di un garage sito in una zona residenziale della “Città della pietra”, venivano stoccati cospicui quantitativi di carne di vario genere, lavorati illegalmente e poi proposti per la vendita in diverse macellerie e ristoranti autorizzati della provincia.

A seguito di accesso all’interno del locale, con l’ausilio del personale del Servizio Veterinario di igiene degli alimenti della ASL B.A.T., sono state riscontrate numerose irregolarità oltre all’assenza di ogni tipo di autorizzazione sanitaria previste dalla legge.

Il luogo oggetto di ispezione, infatti, formalmente accatastato come deposito, si presentava in pessime condizioni igieniche, con assenza di sistemi di aerazione e presenza di carni scongelate in cattivo stato di conservazione. La merce era, inoltre, priva di etichettatura, indispensabile per la tracciabilità secondo la normativa comunitaria.

Al termine delle formalità di rito, atteso il rischio per la salute pubblica riscontrato in sede di ispezione, l’immobile è stato sequestrato in via preventiva e l’uomo denunciato per il reato di commercio di prodotti alimentari adulterati; numerose anche le sanzioni amministrative.

Da ultimo, va precisato che la posizione dell’indagato è al vaglio dell’A.G. e lo stesso non può considerarsi colpevole sino ad una eventuale sentenza definitiva di condanna.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Istituto tumori di Bari, c’è il...

 Il prof. Nicola Silvestris sarà dal prossimo 1° settembre il nuovo...
- 16 Luglio 2024

In 66 sbarcano a Leuca, ci...

Un gruppo di 66 migranti di nazionalità iraniana, afgana e irachena,...
- 16 Luglio 2024

Bari, polemiche per la pista ciclabile...

Dal manto sconnesso al guardrail troppo basso, ma anche pericoloso per...
- 16 Luglio 2024

Dallo sport in carrozzina ai ragazzi...

L’Aps-Asd HBari 2003 chiuderà l’anno sportivo 2023/2024 con una cerimonia pubblica...
- 16 Luglio 2024