Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – Mille defibrillatori verranno distribuiti nelle scuole e nei centri sportivi. A “donarli” sarà la Regione Puglia che ha deciso di investire una parte dei soldi del fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) per evitare altri decessi sui campi da calcio o nelle palestre. Nell’ultimo mese tre persone hanno perso la vita mentre giocavano a calcetto, l’ultimo drammatico episodio ha purtroppo riguardato un adolescente di Trinitapoli, deceduto domenica scorsa per un malore improvviso. Altri due casi si sono consumati a Modugno e Valenzano. La possibilità di usare immediatamente un defibrillatore in attesa dell’arrivo dell’ambulanza potrebbe dare più chance di sopravvivenza al malcapitato. L’idea dell’acquisto dei mille piccoli strumenti salvavita è dell’assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro, e del consigliere regionale, Ruggiero Mennea, presidente del comitato permanente di Protezione civile. “Si provvederà – spiega l’assessore della giunta Emiliano -anche alla formazione di chi dovrà utilizzarli”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui