https://youtu.be/n7ZsMlMHjZI\r\n\r\nSono le storie di Antonella, Stefano, Donato, Giuseppe. Storie di giovani universitari, quasi tutti fuori sede che Bari accoglie nelle sue Università. Certo, si potrebbe fare molto e meglio, ma tant’è. Il capoluogo pugliese nonostante accolga tante facoltà, non è ancora una città universitaria. Non per questi ragazzi, non per tanti altri di cui abbiamo ascoltato le storie. Storie di aule stracolme, di scarsa organizzazione. La questione della casa per gli studenti, resta la più triste: stanze singole al limite del vivibile affittate a prezzi fuori misura e spesso “a nero”. Nulla di nuovo. Nulla che non si sia già più volte denunciato. Ma invano, come spesso accade.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here