BARI – Il Comune di Bari si è costituito parte civile nel procedimento penale dinanzi al gup del Tribunale di Bari nei confronti degli imputati dei reati associativi per finalità estorsive commessi in occasione del concerto di Vasco Rossi, tenutosi a Bari il 6-7 giugno del 2015. Nel decreto che dispone il giudizio, le vittime indicate come parti offese sono più di 40 tra commercianti ed ambulanti destinatari di richieste di pizzo e di intimidazioni. Gli imputati, affiliati al clan Telegrafo-Strisciuglio, secondo la ricostruzione della squadra mobile di Bari, nell’indagine coordinata dai pm Rossi e Rautiis, avevano creato un clima di timore e soggezione tra i commercianti autorizzati a vendere alimenti nella due giorni del concerto di Vasco Rossi. Fu lo stesso sindaco in quei giorni a segnalare pubblicamente il clima estorsivo che si era creato durante lo svolgimento della manifestazione.

\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here