Cabtutela.it
revolution-academy.it

BARI – Molfetta sogna con l’Exprivia. Il volley molfettese crede nel miracolo sportivo dopo il 3-1 sui campioni d’Italia di Trento, che ha permesso ai baresi di pareggiare la serie. Domenica prossima i biancorossi si giocheranno il tutto per tutto a Trento, in palio ci sono le semifinali scudetto. Chi vince, affronta Modena. La vittoria è frutto del carattere, del gruppo, delle battute. Ma anche del muro e dell’attacco. Prendiamo il carattere: Trento vinceva 1-0, l’Exprivia riprende in mano il match e si impone in tutti gli altri parziali. Passiamo al gruppo: Hernandez è esploso a lungo andare, ma in lunghi momenti del match Hierrezuelo si è fidato e affidato a tutti i giocatori, da Joao Rafael (mvp con 15 punti, 71% in attacco e 5 ace) a Candellaro (7 punti, di cui 3 ace), fino a Barone (13 punti e 62% in attacco ma anche 4 muri). Le battute: 20 ace. Sì, 20. Con Fedrizzi a fare la parte del leone. L’ex trentino ne ha realizzati quattro consecutivi sul più bello, in un quarto set che costituiva la linea sottile oltre la quale la speranza di vincere diventava certezza. Per il resto si contano 9 muri (ben 4 di Hierrezuelo). E si conta il supporto incredibile di un palazzetto che ha festeggiato la Pasqua come solo nei sogni era possibile.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui