Il frigo e la spesa del futuro

Come immaginate la casa del futuro? I film di fantascienza hanno certo contribuito a creare un immaginario di oggetti reattivi e intelligenti, al nostro servizio.\r\n\r\nQuel futuro sembra oggi avvicinarsi a passi da gigante, e si parla sempre più di Internet delle cose (più propriamente, Internet degli oggetti, traduzione dall’Inglese Internet of Things, spesso abbreviato IoT). Gli oggetti della nostra vita quotidiana vengono dotati di sensori, elettronica, software e connessione Internet, e possono così acquisire informazioni e svolgere attività impensabili fino a un recente passato.\r\n\r\nCe ne renderemo davvero conto però quando queste innovazioni cominceremo ad avere effetti davvero concreti sul nostro modo di vivere. E cosa c’è di più concreto del nostro stomaco?\r\n\r\nGià a Gennaio fece notizia il frigo smart di nuova generazione della Samsung, al punto da guadagnarsi pure una parodia. L’elettrodomestico è dotato di nuove potenti caratteristiche, e punta addirittura ad essere uno dei centri della casa, fornendo una serie di informazioni.\r\n\r\nÈ possibile controllare l’interno del frigo da smartphone, e quindi se ci mancano le uova o il latte, o se qualcosa è andato a male. Lo sportello dell’elettrodomestico è dotato di un pannello touch, per cui è possibile ordinare già da lì quello di cui si ha bisogno, e non deve trattarsi necessariamente di qualcosa da mangiare. C’è anche un calendario, insieme ad altre funzioni ancora.\r\n\r\nUn simile sistema cambierà le cose anche per le aziende però, perché permette di tracciare i consumi e di gestire il rifornimento di alimenti e bevande. Magari un’impresa ha oggi difficoltà a scalzare un monopolista in un settore, ma arrivando direttamente e prima nel frigo dei consumatori, le cose potrebbero cambiare.\r\n\r\n \r\n\r\nUn altro campo nel quale possiamo aspettarci grosse novità è quello degli acquisti automatici.\r\n\r\nAmazon, che è da sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza, da poche settimane ha attivato Amazon Dash. Si tratta di una serie di piccoli bottoni che è possibile applicare ovunque in casa. Ogni bottone è associato a un bene di largo consumo: detersivi, carta igienica, pannolini, cibo per cani, e molto altro ancora.\r\n\r\nUn semplice click sul bottone ed è possibile acquistare direttamente il prodotto in questione. Si controlla quindi da smartphone, per confermare oppure per poter annullare l’ordine.\r\n\r\nAmazon Dash, link: https://www.youtube.com/watch?v=EHMXXOB6qPA\r\n\r\n \r\n\r\nAmazon ha dovuto addirittura sottolineare al New York Times che non si tratta di uno scherzo. Ma non scherzano e non stanno fermi neppure altri grandi giganti del mercato – come Google e Apple – che stanno effettuando acquisti strategici per posizionarsi nel settore dell’IoT.\r\n\r\nCome sarà dunque la casa del futuro?

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here