Cabtutela.it
acipocket.it

Il Movimento 5 Stelle lancia la campagna di mailbombing mirata a non cancellare la norma che prevede sconti per gli automobilisti onesti e virtuosi. Sarà sufficiente cliccare sulla scritta “basta aumenti RC auto” sul sito www.RCautoEQUA.it per inviare una mail automatica a tutti i senatori italiani. Attualmente, infatti, è in discussione a Palazzo Madama una norma che prevede una tariffa premio (detta RCauto Equa o Tariffa Equa), pari alla tariffa media più bassa del territorio nazionale, per gli automobilisti onesti e virtuosi. \r\n\r\n“Una nostra proposta, a prima firma del senatore Puglia (M5S)dichiara il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate (M5S) finalizzata a dare giustizia soprattutto a quei cittadini virtuosi residenti in zone, come la nostra, dove il costo della polizza RC auto è incomprensibilmente sproporzionato rispetto alla media nazionale”. \r\n\r\nStando ai dati dall’Osservatorio di Assicurazione.it, infatti, in Puglia si è pagata di media una RC auto dal 21,48% al 35,86% in più negli ultimi 12 mesi. “La normacontinua L’Abbate (M5S)è già passata alla Camera lo scorso settembre ma, ora che il testo è ad un passo dalla sua definitiva approvazione in Senato, il PD ha fatto retromarcia e sta cercando, con emendamenti ad hoc, di cancellare la norma che in tanti stanno attendendo per un po’ di sollievo alla propria economia familiare ed aziendale. A proporre la cancellazione è, per giunta, il senatore brindisino del Partito Democratico Salvatore Tomaselli che forse non vivrà nella stessa regione che lo ha eletto. Noi crediamo che sia una battaglia di civiltà introdurre finalmente equità e sostenibilità in questa materia dai profili vessatori e discriminatori per tanta parte dei nostri già disagiati territori. Per questo conclude il deputato pugliese 5 Stelleinvitiamo tutti i pugliesi a far sentire la propria voce attraverso il sito internet www.RCautoEQUA.it: basta un clic!”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui