BARI – Ricordare una colonna del calcio barese, ritornando a praticare quello sport che aveva imparato ad amare fin dalla tenera età, passata tra le strade del quartiere Libertà e le giovanili della squadra biancorossa. Sarà proprio per fare un omaggio a Biagio Catalano, storico centrocampista del Bari negli anni 50, che domenica 17 aprile alcuni dei giocatori che hanno fatto la storia del club scenderanno in campo al centro sportivo Intesa San Paolo di Japigia. Sono sei le squadre che si sfideranno nel primo memorial intitolato a Biagio Catalano, che vedrà tra le formazioni giocatori del calibro di Sandro Tovalieri, Gordon Cowans, Edi Bivi, Salvatore Guastella, Gigi Imparato, Danilo Ronzani, Nicola Legrottaglie, Gerson, Claudio Nitti, Enzo Tavarilli, Alberto Bergossi, Fedele Limone, Angelo Terracenere, Pietro Maiellaro, Michele Andrisani, Pasquale Loseto, Leo Roca.\r\nL’evento, organizzato da Enrico Presicci e Loredana Caporizzi in collaborazione con l’associazione “Città dello Sport”, è stato presentato questa mattina a Palazzo di città dal presidente e dal vice presidente della Commissione Cultura e Sport, Giuseppe Cascella e Filippo Melchiorre, alla presenza del presidente del Fc Bari 1908 Gianluca Paparesta e di Lorenzo Catalano, figlio del compianto giocatore. \r\nL’iniziativa avrà anche uno scopo benefico. Tutti i proventi verranno infatti devoluti all’associazione italiana tumori cerebrali, per finanziare le ricerche per una cura alla patologia.\r\n”Il progetto – raccontano gli organizzatori – crescerà nei prossimi anni, portando l’esempio di Biagio Catalano, modello di comportamento elegante e virtuoso, anche nelle scuole, affinché i ragazzi possano imparare dai suoi insegnamenti attraverso la testimonianza del figlio Lorenzo”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here