Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI Avevano abbattuto con una pala meccanica la parete di uno stabile, non riuscendo ad asportare il bancomat lo scorso gennaio a Palo del Colle. Le indagini – condotte dai carabinieri e coordinate dalla Procura – hanno documentato l’esistenza di un’associazione per delinquere finalizzata ai furti aggravati di bancomat, furti in ville e appartamenti; contestati anche un sequestro di persona e una rapina a mano armata. L’operazione,  denominata “break down the wall”, ha permesso la cattura di 8 soggetti.\r\n\r\nLe indagini\r\n\r\nEsistevano due separati gruppi: il primo, dedito agli assalti ai bancomat e ai furti in ville e appartamenti; il secondo, specializzato in furti di autovetture, soprattutto di grossa cilindrata, principalmente di fabbricazione tedesca e francese. Nel corso dell’operazione sono state sequestrate una Audi A6, utilizzata per assicurarsi la fuga dopo aver commesso i colpi trovata, nella stessa mattinata dell’assalto all’Ufficio Postale di  Palo del Colle, in un fondo agricolo sulla strada provinciale  Modugno-Bitetto, nascosta da teli (nel bagagliaio furono trovati arnesi da scasso, tra cui un flessibile e una cinquantina di centraline di varie autovetture). Gli assalti contestati sono stati messi a segno nelle province di Bari, Foggia, Bat, Lecce, Benevento, Potenza e Matera ed hanno fruttato complessivamente un bottino di circa 500 mila euro.\r\n\r\nI nomi degli arrestati\r\n\r\nI baresi Massimiliano Rizzo,  Stefano Ferri e Gaetano Cutrignelli. Tommaso Nuzzi, di Corato;  Savino Liso di Andria, Aldo Di Tommaso, di Corato  Giuseppe Cuocci  di Bisceglie.  \r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui