Cabtutela.it
Aproli

BARI – Il primo a “traballare” è stato il corso di laurea in Scienze motorie: 80 posti che rischiavano di saltare nella Scuola di Medicina a causa dei pochi docenti a disposizione. Poi, grazie alle pressioni delle associazioni studentesche, Scienze motorie si è salvato, ma a rischio ci sono altri due corsi:  Tecniche della prevenzione ambientale e Tecniche di perfusione cardiovascolare. Oggi la questione sarà affrontata nel corso del consiglio della Scuola di Medicina e gli studenti promettono battaglia.\r\n\r\n”Con estremo dispiacere – scrivono in una nota Studenti Per e Obiettivo Professioni sanitarie –  abbiamo appreso che il consiglio della Scuola di Medicina, previsto per oggi 26 Aprile, dovrà esprimersi in merito alla programmazione dell’offerta formativa per il prossimo anno accademico. La chiusura di un corso di laurea è un segno di impoverimento culturale gravissimo per un’ Università, specie in un momento storico in cui si parla di rilancio del ruolo dell’Accademia, di Ateneo come centro della multiculturalità e del “Campus diffuso” come uno dei concetti chiave per un nuovo modello formativo”. Gli studenti evidenziano il problema dei pochi docenti e di quei professori che invece vengono “prestati” ad altri atenei. “C’è da considerare la scarsa capacità assunzionale dell’Università di Bari negli ultimi anni, che ha favorito un incremento dei pensionamenti e una riduzione sensibile del personale docente. Ma come più volte abbiamo avuto modo di sottolineare – proseguono – la Scuola di Medicina continua a “prestare” propri docenti come riferimenti per corsi di studio esterni alla stessa, alle volte anche a ponte con altri Atenei. Oggi diciamo no alla chiusura di corsi di laurea che ci farebbero fare grossi passi indietro.  Sarebbe una grande sconfitta per l’Università”.\r\n\r\nIl consiglio di Scuola ha dato mandato al preside Tino Gesualdo di reperire i docenti necessari per garantire l’attivazione dei due corsi di laurea a rischio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui