Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

 Inizia ufficialmente stasera la festa di San Nicola. Con un primo mini corteo che anticiperà quello storico tradizionale del 7 maggio. Ecco il programma dei due giorni che riporteranno Bari al 1087, l’anno in cui i 62 marinai tornarono da Myra con le ossa del Santo.

\r\n6 maggio \r\n\r\nLa festa dei bambini \r\n\r\nAd aprire la manifestazione sarà una serie di eventi dedicati ai più piccoli. Via Jacopo Calò Carducci diventerà per un giorno la “piazza delle bambine e bambini” e ospiterà dalle 18 attività organizzate dall’istituto Umberto I e spettacoli di marionette del Granteatrino – la casa di Pulcinella. Verrà anche allestito un banchetto medievale, animato da artisti di strada. In piazza dell’Odegitria si svolgerà invece il concerto dell’orchestra e del coro di bambini diretto da Andrea Gargiulo.\r\n\r\nNon mancheranno poi anche eventi dedicati agli adulti. Dagli scavi archeologici di piazza Ferrarese partiranno gli itinerari culturali, curati da PugliArte, alla scoperta delle bellezze della città. Sarà anche garantito un servizio gratuito con 3 guide in risciò, che accompagneranno i visitatori per le strade di Bari vecchia e per i tratti pedonali del quartiere Murat. L’iniziativa è aperta soprattutto agli anziani e alle persone con difficoltà motorie.\r\n\r\nLa processione delle ossa del Santo\r\n\r\nEvento di punta della giornata sarà il corteo, che partirà alle 20 con lo sbarco delle ossa di San Nicola al molo di Sant’Antonio. Illuminati dalla suggestiva luce di fiaccole e padelle romane, popolani dell’epoca e soldati normanni attenderanno l’arrivo dal mare di un gozzo con a bordo le preziose reliquie del Santo.\r\nA quel punto un gruppo di marinai, banditori, timpanisti e nobili del 1087 porterà per le vie di Bari vecchia le ossa di San Nicola. Artisti di strada accoglieranno il loro passaggio, annunciando alla cittadinanza il corteo che si terrà il giorno successivo. Alle 22.30 le ossa saranno consegnate all’Abate Elia alla chiesa di San Michele, esattamente come avvenne nel 1087.\r\n\r\nQuesto il percorso del corteo: molo San Nicola, piazza del Ferrarese, piazza Mercantile, strada Orefici, strada de Gironda, strada Santa Teresa dei Maschi, strada Incuria, via Jacopo Calò Carducci, cattedrale S. Sabino, piazza Federico II di Svevia, strada Arco Basso, largo Albicocca, strada dei Bianchi Dottula, strada Boccapianola (passaggio Museo Civico), piazza Chiurlia, via Benedetto Petrone, corso Vittorio Emanuele (area pedonale), strada San Benedetto (strada De Gironda), chiesa di San Michele.\r\n\r\n7 maggio\r\n\r\nIl corteo storico \r\n\r\nIl 7 maggio si terrà il corteo storico, durante il quale verrà  portato in processione il quadro del Santo e verranno rappresentate dai figuranti 9 diverse scene che hanno come protagonista San Nicola. La direzione artistica di quest’anno è stata affidata a Francesco Brollo.\r\n\r\nLa rappresentazione inizierà alle 17 a San Giorgio, dove una delegazione di quattro soldati normanni, quattro timpanisti, due monaci benedettini e sei marinai benediranno il quadro del Santo prima di imbarcarlo sul motopeschereccio Gina. Alle 19.30 è previsto lo sbarco al molo San Nicola, dove ad accogliere il ritratto ci saranno quattro soldati e quattro timpanisti, che poi lo scorteranno tra i vicoli di Bari vecchia fino al Castello. Da lì partirà il corteo alle 20.30, che si concluderà con la consegna del quadro al priore della Basilica di San Nicola alle 22.30.\r\n\r\nQuesto il percorso del corteo: Via San Francesco D’Assisi, piazza Giuseppe Garibaldi, corso Vittorio Emanuele II, corso Cavour, via Sabino Fiorese, piazza Eroi del Mare, lungomare Araldo di Crollalanza, lungomare Imperatore Augusto, Basilica di San Nicola.\r\n\r\nLo spettacolo di danza aerea\r\n\r\nDurante il corteo è previsto uno spettacolo di danza aerea, curato da ResExtensa con la regia di Elisa Barucchieri. In una struttura mobile creata apposta per il corteo, un gruppo di ballerini italiani ed internazionali danzerà appeso a dei giganteschi palloni riempiti ad elio, riproducendo 3 miracoli del Santo: i marinai, i tre generali e il grano. Sul palco si alterneranno 3 danzatori per volta, mentre gli altri realizzeranno delle coreografie ai piedi della struttura.\r\n\r\nLo spettacolo terminerà alle 22 nello spiazzo antistante il teatro Petruzzelli, dove saranno liberati nel cielo i palloni, totalmente biodegradabili, a cui erano aggrappati i ballerini durante l’evento.\r\n\r\nIl piano traffico\r\n\r\nDurante i due cortei ci sarà divieto di sosta e transito per le auto in tutte le strade interessate dalla manifestazione.\r\nPer chi vorrà raggiungere il centro verranno comunque attivate le navette del servizio “Park and Ride”. Questi gli orari:\r\n\r\nnavetta “A”\r\ndalle 15 alle  24 (ultima partenza) e comunque sino al termine delle esigenze, effettuerà il capolinea in corso A. De Tullio in corrispondenza dei giardini Isabella d’Aragona;\r\n\r\nnavetta “B”\r\ndalle 15 alle ore 24  (ultima partenza) e comunque sino al termine delle esigenze, effettuerà il capolinea in Via G. Matteotti\r\n\r\nnavetta “C”\r\ndalle 15 alle 24  (ultima partenza) e comunque sino al termine delle esigenze, i bus giunti in Via Cognetti devono svoltare a sinistra per Corso Cavour, con ripresa del percorso ordinario.\r\n\r\nNavetta Ansa Marisabella\r\nDalle 11.30 alle 23.45 sarà attiva una navetta di collegamento tra l’ansa di Marisabella ed il varco Dogana con partenza ogni 15 minuti e comunque secondo esigenze.\r\n\r\nIl piano della raccolta rifiuti \r\n\r\nL’Amiu ha previsto un piano speciale per questi festeggiamenti. In preparazione dell’inizio della manifestazione verrà effettuata una pulizia straordinaria sul tratto del lungomare che sarà occupato durante la festa patronale e svolto un servizio supplementare a cala San Giorgio.\r\n\r\nIl 7 maggio, dalle 16 alle 20, verranno eseguiti degli interventi di pulizia lungo l’itinerario del corteo storico, che nel frattempo sarà stato liberato dai cassonetti presenti. Il servizio di pulizia stradale è quindi assicurato per tutti i 3 giorni della festa. Sono state anche previste 15 campane aggiuntive per la raccolta del vetro e verrà potenziato il servizio di raccolta delle bottiglie.\r\n\r\nSchedati gli ambulanti\r\n\r\nLa questura ha chiesto al Comune la lista dei venditori ambulanti che hanno ottenuto regolare licenza. Le forze dell’ordine controlleranno così la situazione durante la festa ed eviteranno il fenomeno del pizzo, dopo le denunce negli scorsi mesi per il racket a San Pasquale e per i parcheggiatori abusivi al concerto di Vasco Rossi e Jovanotti.\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui