“La Comunità islamica vuole rassicurare la popolazione italiana, e soprattutto quella pugliese, che questi personaggi non appartengono in nessuna maniera alla nostra comunità.  Così Sharif Lorenzini, referente della comunità islamica, commenta a Borderline24 – il Giornale di Bari , il fermo di due presunte cellule terroristiche dell’Isis.\r\n\r\nLa comunità islamica barese conosceva gli indagati?\r\n\r\nNo assolutamente. Sono personaggi che vivono a margine della società, in sottotraccia, spesso in ambienti assolutamente non consoni e conformi a quelle che sono le regole della nostra religione.\r\n\r\n Quindi queste persone non frequentavano il Centro islamico di Bari?\r\n\r\nAssolutamente no. Tra l’altro i nostri luoghi di preghiera e il centro islamico sono videosorvegliati dalle telecamere.\r\n\r\nLei non crede, che i recenti fatti di cronaca, possano far crescere la paura della comunità barese nei confronti di quella mussulmana?\r\n\r\nNo. Anzi quello che noi comunichiamo è che la comunità islamica è estranea ai fatti ed è la prima a prendersi la responsabilità di tutelare la cittadinanza da qualsiasi forma o tentativo di aggressione. Noi segnaliamo qualsiasi persona sospetta, a prescindere dai fatti di cronaca, alle autorità competenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here