Trees voll.1a e 1b – Recensione

Una nuova serie dall'autore di The Authority e Trans-metropolitan, Warren Ellis

2207

Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Un espediente surreale per mettere sotto torchio la realtà e analizzarla nel profondo: Trees di Warren Ellis (testi) e Jason Howard (disegni) ricalca – con lo stile personale degli autori – il canone rodato dell’immaginario distopico per raccontarci i limiti e le storture della società in cui viviamo.

\r\n

Sono passati dieci anni da quando una strana razza aliena è arrivata sulla Terra. Apparentemente inermi, gli invasori hanno le sembianze di alberi e stanno mettendo radici sul nostro pianeta, dando vita alle più disparate reazioni e condizionando profondamente il comportamento individuale e sociale degli esseri umani.

\r\n

Ellis e Howard aprono la serie – pubblicata a marzo in Italia da Saldapress – con una panoramica globale su di un’umanità colonizzata e spaventata, attraverso le storie di cinque personaggi: il candidato sindaco di New York – Vince – che vuole sfruttare il panico per la sua campagna elettorale, un giovane artista cinese – Chenglei – che lascia il suo villaggio per Shu, una regione culturale speciale, una spedizione di scienziati che studia nell’arcipelago artico di Svalbard l’attecchimento delle piante aliene, Eligia, una ragazza di Cefalù legata a un gruppo di neofascisti siciliani col mito di Alba Dorata e il presidente somalo Caleb Rahiml’uomo più interessante e pericoloso sulla faccia della Terra.

\r\n

La presenza aliena diventa, nell’immaginario degli autori, occasione per i personaggi per stravolgere le proprie vite e per scoprire la loro natura più intima e violenta. Che agiscano nel privato o che incidano negli equilibri politici globali, grazie agli alberi Vince, Eligia, Chenglei e gli altri illustrano ai lettori la reazione degli esseri umani alla minaccia e alla pressione dell’invasore. Si racconta un mondo dove ognuno pensa a sé stesso e i valori sopravvivono solo nelle oasi culturali la cui esistenza è – per questo motivo – appesa a un filo.

\r\n\r\n\r\n

Saldapress Trees In Ombra
Trees- In Ombra (dettaglio)
\r\n

I primi due volumi di Trees introducono un racconto interessante, in cui l’azione è espediente per sviluppare un’analisi politica della società in cui viviamo. La tematica della minaccia esterna altro non è che un detonatore che mette in piazza l’aggressività, l’autoritarismo e il suicido bellico che l’Uomo è portato, per sua natura, a sposare. Un fumetto adulto che i lettori saranno in grado di apprezzare sia per la fattura delle immagini – specialmente nella descrizione dei desolati paesaggi metropolitani – sia per la qualità del racconto. I personaggi, già dalle prime pagine ben caratterizzati, sono perfettamente inquadrati nella spietatezza del racconto e si fanno portavoce di un’umanità distopica che – purtroppo – ci assomiglia moltissimo. 

Trees

\r\n

[table sort=”desc”]\r\nTitolo,Trees\r\nEditore, Saldapress\r\nTesti, Warren Ellis\r\nDisegni,Jason Howard\r\nColori,Jason Howard\r\nFormato,17 x 23 cm – C. – 84 pp – colore\r\nPrezzo,€ 12.50\r\nData di Uscita, marzo 2016\r\n[/table]

\r\n

ULTIME RECENSIONI

Elliot: il nuovo supereroe che viene dal web

Torniamo sempre molto volentieri a parlare di Wilder, la piattaforma online dove - settimana dopo settimana - i lettori possono leggere gratuitamente capitoli sempre nuovi di webcomic...

Killer, supereroi e citazioni: il mondo di Stefano Labbia

Un assassino prezzolato, un eroe in grado di far materializzare qualsiasi cosa gli viene in mente. Ecco Kimberly e Kremisi, i due massimi rappresentanti degli...

Torna a Terlizzi il Chiù, Festival di illustrazione e dintorni

Dal 29 luglio al 4 agosto torna il CHIU' - Festival di illustrazione e dintorni al MAT Laboratorio Urbano di Terlizzi, realizzato con le...

Torna a Terlizzi il Chiù: tra gli ospiti, Ratigher e Davide Toffolo

Laboratori, mostre, teatro, concerti e tanti ospiti del mondo del fumetto e dell'illustrazione: torna per il terzo anno consecutivo il Chiù, festival di illustrazione...

“Frantumi” di Masi e Petruccioli: quando il fumetto diventa poesia

Si dice che quello che non ti distrugge ti rende più forte. Ma se ogni perdita ci riduce a pezzi, c'è chi – per...

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui