Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Sta entrando nel vivo la fase degli ottavi dell’Europeo di calcio. Dopo le vittorie ieri di Galles, Polonia e Portogallo, oggi tocca a Francia, Repubblica d’Irlanda, Germania, Slovacchia, Ungheria e Belgio provare a conquistare l’accesso ai quarti. Vediamo cosa dobbiamo aspettarci dai match.\r\n\r\nFrancia – Repubblica d’Irlanda\r\n\r\nI padroni di casa di questa competizione sfideranno alle 15 la Repubblica d’Irlanda allo Stade de Lyon di Lione. Le due squadre si sono già incrociate nel precedente Mondiale del 2010, per la precisione nel turno dei play-off.\r\n\r\nLa partita non sarà sicuramente facile per l’Irlanda, che si ritrova contro una squadra solida e ben organizzata, capace di dominare il suo girone vincendo due partite su tre. Dalla loro però gli irlandesi hanno sicuramente il carattere dei giocatori, capaci di un gioco concreto che ha messo in difficoltà anche l’Italia nell’ultima sfida persa per 1 a 0 dagli azzurri. L’Irlanda vuole arrivare più avanti possibile in questa competizione e la sua determinazione l’ha già dimostrata sul rettangolo verde. Vediamo ora che accadrà quando si troveranno contro la corazzata francese.\r\n\r\nGermania – Slovacchia\r\n\r\nAlle 18 si gioca una sfida molto interessante sotto il profilo dello spettacolo: Germania – Slovacchia. Entrambe le compagini che si ritroveranno allo Stade Pierre Mauroy di Lille hanno infatti giocatori di qualità e di certo non mancheranno azioni da gol nei 90 minuti.\r\n\r\nLa Germania, che ha dominato il gruppo C, non subisce gol da 400 minuti, ma a segnare l’ultima volta a Neuer era stata proprio la Slovacchia, che ha sconfitto per 3-1 i teutonici ad Augsburg lo scorso 29 maggio in una gara amichevole.\r\n\r\nSconfitta che il ct Joachim Löw non ha di certo dimenticato: “Siamo stati sconfitti dalla Slovacchia – ha ricordato in conferenza stampa – alla fine di maggio, per cui siamo consapevoli che hanno grande qualità e un’ottima difesa. Non avremo molti spazi così come contro l’Irlanda del Nord e per questo sto pensando a uno o due cambi. Penso che potremo affrontarli meglio di quanto fatto dall’Inghilterra nella fase a gironi”.\r\n\r\nOra per evitare che il passato si ripresenti, l’allenatore ai suoi giocatori chiede più concretezza: “Riguardo alle occasioni create, non sono stato molto soddisfatto di ciò che abbiamo fatto contro l’Irlanda del Nord, e nemmeno i giocatori lo sono. Siamo consapevoli che non possiamo sprecare queste opportunità contro i prossimi avversari perché non sarà così semplice costruirle”.\r\n\r\nUngheria – Belgio\r\n\r\nUltima partita della giornata è Ungheria – Belgio, che si gioca alle 21 a Tolosa. Gli ungheresi, primi nel Gruppo F, affrontano il Belgio, arrivato secondo nel gruppo E subito dopo l’Italia.\r\n\r\nLe squadre si sono affrontate per l’ultima volta in gare ufficiali nella fase a gironi di Coppa del Mondo FIFA 1982. La gara è terminata 1-1 e il Belgio ha superato il turno. In precedenza si erano scontrati nel 1972, match che ha visto la vittoria per 2-1 della nazionale belga nella finale per il terzo posto dell’Europeo a Liegi. Quella è stata l’ultima partecipazione dell’Ungheria in una gara a eliminazione diretta.\r\n\r\nIl ct del Belgio Marc Wilmots sa bene però che parte favorito contro l’Ungheria: “Il nostro obbiettivo è arrivare più avanti possibile. Non ho problemi riguardo il fatto che siamo tra i favoriti. Dobbiamo mantenere il possesso palla e dominare il gioco, cercando di creare quando possibile delle situazioni di uno contro uno, in modo da sfruttare i nostri giocatori al meglio. Ma loro sono bravissimi a difendere gli ultimi 30 metri e dovremo essere pazienti”.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui