Una maratona per far riscoprire ai baresi il quartiere di San Cataldo. E’ l’obiettivo de “Il giro del faro”, la gara podistica, giunta alla seconda edizione, che si svolgerà domenica 17 luglio, alle 19. Punto di partenza e d’arrivo sarà il Cus. La gara sarà articolata in due sezioni: una competitiva, dedicata a professionisti e valida come V tappa del “Trofeo provinciale terra di Bari” sulla distanza di 9,5 chilometri, e una non competitiva sulle distanze di 9,5 e 5 chilometri, principalmente per amatori.\r\n\r\nL’evento, organizzato dalla sezione atletica leggera del Cus Bari, sotto l’egida della Fidal Puglia (Federazione italiana di atletica leggera), con il patrocinio del Comune di Bari, Università e Politecnico, è stato presentato questa mattina, 12 luglio, nella sala giunta del Palazzo di città.\r\n\r\n

\r\n\r\nPetruzzelli: “In due anni Bari ha raggiunto il top nelle manifestazioni podistiche”\r\n\r\n“Quando l’opposizione, criticando il mio operato, dice che sono un assessore che fa solo correre i cittadini, implicitamente ammette che negli ultimi due anni, in questa città, si è raggiunto il top riguardo le manifestazioni sportive del running, sia per qualità che quantità – ha detto l’assessore allo sport Pietro Petruzzelli, intervenuto alla conferenza stampa – “Il giro del faro” è un evento importante perché interessa una zona semiperiferica della città, che viene in qualche modo riempita di sportivi, la parte sana della società. Inoltre, sono orgoglioso di averla organizzata con il Cus, che sta giocando un ruolo importante nel sostegno sportivo dei giovani. Infine, è bello che la gara si svolga di sera, vicino al faro”.\r\n\r\nDe Tullio (Cus): “Toccheremo i luoghi simbolo dello sport barese”\r\n\r\n“Il percorso, rispetto alla prima edizione, lo abbiamo modificato  – ha aggiunto Antonella De Tullio, capo sezione atletica leggera del Cus – sarà lungo circa tre chilometri. Gli atleti partiranno e arriveranno al Cus. Coloro che parteciperanno alla 9,5 chilometri faranno tre giri del percorso, quelli della 5 chilometri solo due. La cosa bella è che durante la gara passeremo da tre punti simbolici per lo sport barese: la Fiera, lo Stadio della Vittoria e infine il Cus. L’altra cosa importante è che, a partire da quest’anno, la gara è valida come tappa del torneo di atletica “Terra di Bari”.\r\n\r\n“Il running è una realtà sempre più in crescita – secondo il presidente del Cus, Giuseppe Secchia– e siamo orgogliosi di dare il nostro contributo. Fino ad ora abbiamo accolto 500 iscrizioni, pensiamo che entro domenica i partecipanti saranno 700 circa. Vorremmo, inoltre, incrementare maggiormente la partecipazione degli universitari e dei giovani a questi eventi, perché non bisogna mai scordarsi che Bari è una città universitaria”.\r\n\r\nNaso(Politecnico): “Stiamo pensando ad una pista podistica nel Campus”\r\n\r\n“Il Politecnico ha intenzione di spronare i propri ragazzi a fare sempre più sport, come dimostra la nostra partecipazione ad eventi locali e nazionali – ha detto Davide Naso del Politecnico – stiamo addirittura pensando alla costruzione di una pista podistica nel Campus”.\r\n\r\nLe iscrizioni\r\n\r\nPer la sezione competitiva della maratona le iscrizioni saranno aperte fino a giovedì, 14 luglio, e potranno essere effettuate presso la sede del Cus Bari, sul lungomare Starita. Le iscrizioni alla non competitiva, invece, saranno aperte fino a domenica mattina, 17 luglio. Il costo della partecipazione è di 5 euro, ad ogni atleta verranno consegnati uno zainetto, acqua, del cibo e alcuni gadget.\r\n\r\n \r\n\r\n 

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here