Cabtutela.it
acipocket.it

Il punteruolo rosso, parassita che attacca le palme, ha colpito ancora. Ieri il Comune ha dovuto abbatterne altre quattro in corso Cavour, in corso Vittorio Emanuele, nei giardini della Muraglia e nel giardino Isabella D’Aragona. Le piante erano state sottoposte a tutti gli interventi fitosanitari per preservarle dal parassita ma non hanno risposto alle cure.

\r\n

In città sono 1070 le palme monitorate negli ultimi anni, a seguito della comparsa in Puglia del punteruolo rosso (rhyncophorus ferrugineus) esattamente 10 anni fa.

\r\n

Dall’inizio del 2016 fino ad oggi le palme non sopravvissute al punteruolo sono state solo 4, rimosse oggi, numero di gran lunga inferiore a quelli degli altri anni (7 nel 2015, 33 nel 2014, 29 nel 2013 e 89 nel 2012). Questo dato rappresenta un risultato molto positivo rispetto all’efficacia delle cure che il Comune ogni anno somministra su questi alberi proprio per prevenire e debellare l’attacco del punteruolo rosso. Tutte le palme saranno sostituite da altre palme di esemplare adulto.

\r\n\r\n

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui